Terre del Barolo & Horizon
per l'innovazione



Horizon, società attiva nel campo della ricerca a supporto della viticoltura di precisione, è alla ricerca di partner per il terzo ed ultimo anno di sperimentazione dell’innovativa tecnologia Wine+.

Terre del Barolo, unica Cooperativa Sociale Vitivinicola nella zona del Barolo, è da sempre attenta a tutto ciò che può innovare i propri processi.


Nel 2020 la collaborazione con Horizon, volta a sfruttare la sola tecnologia satellitare (senza quindi alcuna installazione in campo), porta alla luce differenze sostanziali in appezzamenti fino a quel momento considerati simili, permettendo un’ulteriore selezione delle uve basata sui dati puntuali rilevati grazie alla tecnologia Horizon Wine+.

La possibilità di monitorare il grado zuccherino delle uve, con una precisione di 10x10 metri, permette una selezione estremamente puntuale delle uve da vinificare, con la conseguente realizzazione di un prodotto qualitativamente superiore e perfettamente in linea con gli obbiettivi di vinificazione.

La collaborazione fra le due società ha dato il via ad un percorso comune di crescita, e l’obbiettivo è quello di sfruttare al 100% la tecnologia Horizon Wine+ nel 2021, analizzando i tool per l’ottimizzazione della concimazione così come quelli per il monitoraggio dell’evoluzione della coltura, disponibili da Aprile 2021.

Questo l’esempio di due aziende aperte al futuro che uniscono le forze, consapevoli e rispettose dell’importanza della tradizione, ottenendo il massimo dalla valorizzazione delle proprie risorse !


Partner nell'innovazione


Conosciamo meglio i due attori, per comprendere al meglio i risultati ottenuti.

Horizon e Wine+ nascono nel 2016 da un’idea di Gargiulo Andrea, Co-Founder e CEO della società. Il processo di sviluppo dell’idea passa attraverso molteplici validazioni di mercato, test in campo per validare la tecnologia, cambiamenti sostanziali del Team e molteplici ridefinizioni del modello di business. Ovvero il tipico percorso ad ostacoli per una start-up.
Il forte senso di appartenenza ad un territorio naturalmente vocato alla viticoltura è denominatore comune di tutto il progetto, volto a valorizzare la tradizione attraverso l’uso di strumenti e tecnologie innovativi(satelliti, sensori ed intelligenza artificiale).
Il risultato è un servizio modulabile in base alle esigenze del cliente, con performance impressionanti anche senza l’installazione di alcun dispositivo in campo.

Terre del Barolo è un’azienda che per vocazione rimane aperta all’innovazione. Fondata nel 1958 da Arnaldo Rivera, maestro e sindaco per quasi quarant’anni di Castiglione Falletto, innova il mercato di riferimento permettendo di fatto al Barolo di sopravvivere. Il periodo storico è infatti caratterizzato da una scarsa valorizzazione del vitigno Nebbiolo, nonché da un generale sfruttamento dei viticoltori da parte di grandi acquirenti. La valorizzazione e l’unione fra viticoltori diventano quindi capisaldi per la rinascita del territorio, elementi innovativi nel mercato del tempo.
Concentrata unicamente sulla produzione dei vini tipici di Langa, la cantina nel 2013 avvia un processo di ulteriore valorizzazione dei “Crus Storici” da sempre in dote delle famiglie dei soci proprietari. Nasce così il marchio “Arnaldo Rivera” con il Barolo “undici comuni”, una cuvée di oltre 20 vigneti scelti negli undici comuni del Barolo, e la vinificazione di in purezza di 10 rinomati Cru del Barolo. Il prodotto acquisisce fama internazionale, e nel 2018 viene ulteriormente ristretta la selezione, creando una cantina all’interno della cantina, dotata di strumenti innovativi e dedicata ad una produzione limitata di elevatissima qualità, non solo del Barolo ma anche delle varietà autoctone minori ma storiche come Pelaverga, Nascetta di Novello e Dolcetto di Diano d’Alba.
La produzione valorizza anche la natura sociale della cantina, con assegnazioni al singolo socio non superiori ai 0,5 ettari, e valorizza la qualità della produzione con un pagamento delle uve slegato dalla quantità prodotta, inserendo rigidi protocolli agronomici con obiettivi di eccellenza artigiana.